Progetto UE "THINGS+" - 2^ AZIONE PILOTA: Invito a manifestare interesse

Martedì 5 Marzo 2019

Il progetto THINGS+, finanziato dal programma Interreg Central Europe, mira a rafforzare la capacità di innovare degli imprenditori delle Piccole e Medie Imprese dell’area. In particolare il progetto promuove la cosiddetta service innovation o servitization (in italiano servitizzazione).

I trend globali, infatti, mostrano che i prodotti, anche quelli più tradizionali, acquisiscono sempre più spesso caratteristiche tipiche dei servizi e che l’aggiunta di servizi al proprio portafoglio sta diventando ogni giorno più importante anche per quelle imprese prevalentemente orientate al prodotto. Il cambiamento viene messo in atto grazie a nuovi modelli di business che supportano un sistema misto prodotto-servizio (Product-Service Systems o PSS).

Arricchendo la propria offerta di servizi aggiuntivi, anche le PMI hanno la possibilità di aumentare il valore offerto ai propri clienti e migliorare così il proprio posizionamento sul mercato.

Insegnando alle PMI a “servitizzare” queste acquisiranno un vantaggio competitivo per affrontare i mutamenti del mercato, le sue contrazioni e la competizione sul prezzo di produzione dei beni di largo consumo prodotti fuori dall’UE.

 

L’INVITO

La presente call promossa da Regione del Veneto, con il supporto Veneto Innovazione Spa, è rivolta agli imprenditori e ai manager che gestiscono una PMI con sede in una delle seguenti regioni: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

 

OBIETTIVO

L’obiettivo del progetto è quello di selezionare 60 imprese nell’area del Programma Europa Centrale che avranno l’opportunità di apprendere e testare al proprio modello di business la metodologia SIM (Service Innovation Methodology) sviluppata nell’ambito del progetto THINGS+.

Le imprese selezionate parteciperanno a un programma di formazione durante il quale gli esperti THINGS+ trasferiranno conoscenze e metodi per la servitization e supporteranno i partecipanti nella concreta applicazione delle nuove competenze acquisite.

Imprenditori e/o dipendenti qualificati svilupperanno, durante un’azione pilota di 6 mesi, nuovi servizi basati sul proprio prodotto da inserire nel portafoglio aziendale e introdurre sul mercato.

Nell’ambito dell’azione pilota le imprese verranno supportate singolarmente da esperti di business innovation che, con programmi “tagliati-su-misura”, le aiuteranno a mettere in pratica i principi di “servitizzazione”.

 

TEMPISTICHE

L’azione pilota si svolgerà su un arco temporale indicativo di sei mesi (aprile 2019 - settembre 2019).

Il termine per inviare la manifestazione di interesse è il 25 marzo 2019.