La partecipazione della Regione del Veneto ai progetti europei

L’Unità Organizzativa Ricerca distretti e reti della Regione del Veneto è attualmente impegnata in cinque progetti di cooperazione territoriale finanziati dalla Commissione Europea tramite i programmi Interreg.

Il budget complessivamente gestito dall'U.O. per l'attuazione dei progetti è pari a 769.783,00 euro, finalizzati al sostegno e alla crescita delle imprese presenti sul territorio. Lo svolgimento delle attività è realizzato in collaborazione con numerose istituzioni ed enti di ricerca provenienti da diversi Stati Membri dell'UE tra cui Francia, Austria, Germania e Spagna.

Nello specifico, l'U.O. Ricerca distretti e reti ha l'incarico di coordinare varie attività di ricerca, promozione e divulgazione sul territorio, studio ed analisi di dati. Inoltre, nel progetto S3-4Alp Clusters del Programma Interreg Alpine Space è responsabile delle attività di comunicazione per l’intero partenariato.

Di seguito i progetti e i relativi programmi di finanziamento:

  • S3-4Alp Clusters (Interreg Alpine Space);
  • Smart Space (Interreg Alpine Space);
  • MONITORIS 3 (Interreg Europe);
  • Co-Create (Interreg Mediterranean - MED);
  • THINGS+ (Interreg Central Europe).

Gli obiettivi di questi progetti sono stati armonizzati in un quadro strategico coerente con la strategia regionale di sviluppo del territorio, con particolare riferimento alle seguenti attività:

  • creare un piano di azione congiunta transnazionale di Distretti e Reti e nell’analisi degli stress test delle Strategie di Specializzazione. In particolare rafforzando i legami tra le regioni alpine in favore delle PMI attraverso la Smart Innovation;
  • analizzare per la prima volta l’impatto delle RIS3 a livello internazionale per migliorare la somministrazione di politiche pubbliche relative ai fondi strutturali;
  • individuare una strategia in grado di mettere assieme le sfide sociali ed economiche dello spazio alpino con le sue peculiarità geografiche ed industriali, sostenibilità ambientale e imprenditoria;
  • la produzione di uno strumento di lavoro di “cross fertilization” per favorire l’innovazione di Reti, Distretti e PMI;
  • la stesura di una Metodologia per migliorare le competenze degli imprenditori sull’introduzione di servizi innovativi nelle aziende manifatturiere.

 

Per ulteriori informazioni, consulta le sezioni dedicate ai singoli progetti.